Running Seven Summits

Le Seven Summits sono le vette più alte di tutti i continenti.

Negli anni 80, il milionario statunitense Richard Bass ebbe per primo l’idea di scalarle tutte.
La lista originale comprende:

  • Mt. Elbrus 5642 | Europa
  • Mt. Kilimanjaro 5895 | Africa
  • Mt. Kosciuszko 2228 | Australia
  • Mt. Aconcagua 6962 | Sudamerica
  • Mt. Denali 6194 | Nordamerica
  • Mt. Everest 8848 | Asia
  • Mt. Vinson 4893 | Antartide

In seguito l’italiano Reinhold Messner inserì nel circuito la Piramide Carstensz in Papua Indonesia ed  eliminò il Mt. Kosciuszko, creando così la “Lista Messner”.

Esistono però diverse interpretazioni su quali siano le vette più alte di Europa e Oceania, basate sulla Geografia o sulla Geologia.

La Lista Colli, una nuova sfida

Il progetto Running7Summits nasce dall’idea di tentare ciò che nessun alpinista ha mai tentato prima: scalare le Seven Summits secondo tutte le interpretazioni geografiche e geologiche, in velocità, direttamente dal campo base alla vetta, senza sci, senza ossigeno.

Non più sette Montagne quindi, ma dodici, sparse per il mondo.

Si forma così la “Lista Colli” che include la lista originale, la “Lista Messner”, alle quali vanno aggiunti il:

    • Mt. Bianco 4809 | Italia

    • Mt. Wilhelm 4509 | Papua Nuova Guinea

    • Mt. Aoraki.Cook 3724 | Nuova Zelanda

    • Vulcano Mauna Kea 4207 | Isole Hawaii

Mt. Denali 6.194| Alaska

La Montagna più fredda del mondo.
Un immenso mondo fatto di ghiaccio, roccia e vento.
Sempre in condizioni estreme.

Tutta la mia vita è stata ed è una sfida.

Ognuno ha la propria missione, ciò che dà un senso superiore alla propria esistenza.

Scoprire quale fosse la mia è stato un dono.

Ora so perché sono su questa terra, per salire oltre le nuvole.